Samsung Galaxy S8 e S8+: display infinito

Samsung Galaxy S8 e S8+: display infinito

Samsung Galaxy S8 e S8+

Galaxy S8
Dopo varie settimane di attesa, Samsung ha presentato i suoi 2 nuovi flagship: Samsung Galaxy S8 ed S8+ (insieme ad altri interessanti accessori).

La parte frontale è occupata quasi totalmente dal display, con un aumento del rapporto tra scocca e schermo pari al 18% rispetto alla gamma S7. Questo ha richiesto l’introduzione di una insolita proporzione di 18.5:9 per il pannello, che rende Galaxy S8 e S8+ leggermente più allungati rispetto agli altri smartphone attuali.

Samsung ha scelto, rispettivamente, diagonali da 5.8 e 6.2 pollici, con entrambi gli schermi caratterizzati da risoluzione QHD+ (1440 x 2.960, 568 e 531 PPI), realizzati con tecnologia Super AMOLED e protetti da vetro Gorilla Glass 5. La sensazione, osservandoli frontalmente, è quella di una perfetta continuità con la scocca. Non a caso l’azienda sudcoreana parla di “Infinity Display”.

Samsung Galaxy S8 e S8+: display infinito

Stupiscono le dimensioni generali. Basti pensare come il Galaxy S8, nonostante lo schermo con diagonale maggiore rispetto a S7 Edge, risulti complessivamente più piccolo di quest’ultimo:
148.9 x 68.1 x 8.0 mm e un peso di 155 grammi, contro 150.9 x 72.6 x 7.7 mm e 157 grammi. Dunque, grande attenzione alla portabilità.

Infine, scocca unibody realizzata in vetro e alluminio, che ha consentito di ottenere la certificazione IP68 che, dovrebbe permettere di immergersi in acqua fino a 1.5 metri di profondità per un massimo di 30 minuti.

 

Caratteristiche tecniche

Il cuore pulsante del Galaxy S8 e S8 Plus è il SoC Exynos 8895, coadiuvato da 4 GB di RAM e dalla GPU Mali-G71. Esattamente come indicato dalle varie indiscrezioni, le varianti per il mercato statunitense saranno equipaggiate con lo Snapdragon 835 di Qualcomm. In entrambi i casi sono stati realizzati con processo produttivo a 10 nanometri, ed hanno un’architettura octa-core.

A sostenere questa potenza hardware ci penseranno le batterie da 3.000 e 3.500 mAh. In questo caso avremmo preferito qualche milliampere in più. Chiaramente molto dipenderà da quanto siano stati ottimizzati i 2 terminali, per poter poi vedere la reale autonomia dopo un concreto utilizzo quotidiano.  Sono presenti sia la ricarica rapida che quella wireless.

Risultati immagini per SoC Exynos 8895

Per quanto riguarda la connettività, abbiamo il  Wi-Fi 802.11ac, 4G-LTE fino a 1 Gbps in download, USB Type-C e, soprattutto, Bluetooth 5.0. Grazie a questo nuovo standard, oltre ad un netto miglioramento nello streaming musicale, sarà anche possibile inviare audio in contemporanea, ad esempio, a due cuffie wireless.

La Memoria interna è disponibile solamente in taglio da 64 GB . Ricordiamo che  sarà comunque espandibile tramite microSD fino a 256 GB.

Grande attenzione al comparto fotografico, come da tradizione Samsung. Sulla parte posteriore troviamo una fotocamera da 12 MP con tecnologia Dual-Pixel e caratterizzata da apertura focale f/1.7, stabilizzatore ottico d’immagine (OIS) e Flash LED, in grado di girare video fino alla risoluzione 4K 60 FPS.

 

Frontalmente invece, abbiamo un sensore da 8 MP con apertura focale f/1.7, autofocus e riconoscimento del volto. Quest’ultimo rappresenta una delle tipologie di sblocco disponibili per Galaxy S8 e S8+.

Samsung Galaxy S8 e S8+: display infinito

Interfaccia software e Bixby

Oltre al riconoscimento del volto, Samsung ha infatti integrato un sensore per le impronte digitali, posizionato sul retro accanto al modulo fotografico, e anche la scansione dell’iride, oltre alla classica possibilità di sblocco attraverso PIN o password. Un concetto, questo della sicurezza, sempre più al centro del dibattito nel settore smartphone.

La TouchWiz è stata completamente rivista, progettata per adattarsi perfettamente al nuovo design borderless. Presente la modalità always-on per lo schermo, mentre è molto interessante il sistema di notifica che illumina tutto il bordo e visualizza un piccolo pop up, per evitare di essere disturbati mentre si sta utilizzando qualche applicazione.

Una modalità multischermo permette di visualizzare più applicazioni contemporaneamente, e il nuovo formato dello schermo aiuta a lasciare più spazio libero, senza che la tastiera occupi una porzione troppo grande di schermo. Samsung ha inoltre eliminato l’iconico pulsante fisico frontale, senza però rinunciare al concetto di tasto Home, integrato grazie ad un sensore di pressione che consente la solita interazione con l’interfaccia.

Risultati immagini per samsung Bixby

La grande novità software però è senza dubbio rappresentata da Bixby, il nuovo assistente vocale che prende il posto del tanto criticato S-Voice. Sono quattro le funzionalità principali, che permetteranno un’integrazione a 360 gradi con l’esperienza utente:

  • Bixby Vision – Vi basterà inquadrare con  la fotocamera  ciò che ci interessa e Bixby vi fornirà informazioni aggiuntive, scansione di un codice QR, consigli, traduzioni in tempo reale e controllo prezzi online.
  • Bixby Home – una specie di  hub in cui è possibile controllare tutte le proprie informazioni personali – appuntamenti, notizie personalizzate in base ai gusti dell’utente, meteo, posta elettronica, musica e galleria fotografica. Come per tutti i vari assistenti Vocali, più li si usa, e più diventeranno utili.
  • Bixby Voice – un assistente vocale analogo a Cortana, Google Assistant e Siri, in grado di comprendere istruzioni complesse espresse con un linguaggio naturale. Inizialmente, però, Bixby Voice sarà disponibile solo in inglese; per il supporto alla lingua Italiana bisognerà aspettare qualche mese.

L’esperienza di utilizzo dei Galaxy S8 e S8 Plus sarà dunque fortemente incentrata su Bixby, in modo da mettersi in pari con Apple sul fronte degli assistenti Vocali.

 

Scheda tecnica

  • Samsung Galaxy S8

    • Schermo Infinity Display con tecnologia Super AMOLED da 5,8 pollici HDR con risoluzione QHD+ (2960 x 1440 pixel, densità di 570 pixel per pollice)
    • SoC Exynos 8895 con processo produttivo a 10 nm; quattro core ad alta potenza con frequenza massima di 2,3 GHz e quattro più efficienti con frequenza massima di 1,7 GHz
    • Modem LTE Cat.16
    • 4 GB di RAM
    • 64 GB di archiviazione, UFS 2.1
    • Fotocamera principale da 12 MP Dual Pixel con OIS e apertura f/1.7
    • Fotocamera anteriore da 8 MP con AutoFocus e apertura f/1.7
    • Batteria da 3.000 mAh, con supporto a ricarica rapida e ricarica wireless
    • Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, NFC, GPS (Galileo, GLONASS; Beidou)
    • Connettore USB Type-C
    • Sensori biometrici: Scanner impronte digitali, scanner iride, misurazione del battito cardiaco
    • Sensori: Accelerometro, barometro, giroscopio, geomagnetico, magnetico, prossimità, luminosità RGB, pressione
    • OS: Android 7.0 Nougat, personalizzato Samsung
    • Dimensioni: 148.9 x 68.1 x 8.0 mm
    • Peso 155 grammi
  • Samsung Galaxy S8+

    • Schermo Infinity Display con tecnologia Super AMOLED da 6,2 pollici HDR con risoluzione QHD+ (2960 x 1440 pixel, densità di 529 pixel per pollice)
    • SoC Exynos 8895 con processo produttivo a 10 nm; quattro core ad alta potenza con frequenza massima di 2,3 GHz e quattro più efficienti con frequenza massima di 1,7 GHz
    • Modem LTE Cat.16
    • 4 GB di RAM
    • 64 GB di archiviazione, UFS 2.1
    • Fotocamera principale da 12 MP Dual Pixel con OIS e apertura f/1.7
    • Fotocamera anteriore da 8 MP con AutoFocus e apertura f/1.7
    • Batteria da 3.500 mAh, con supporto a ricarica rapida e ricarica wireless
    • Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, NFC, GPS (Galileo, GLONASS; Beidou)
    • Connettore USB Type-C
    • Sensori biometrici: Scanner impronte digitali, scanner iride, misurazione del battito cardiaco
    • Sensori: Accelerometro, barometro, giroscopio, geomagnetico, magnetico, prossimità, luminosità RGB, pressione
    • OS: Android 7.0 Nougat, personalizzato Samsung
    • Dimensioni: 159.5 x 73.4 x 8.1 mm
    • Peso: 157 grammi

 

Samsung Galaxy S8 e S8+: display infinito
Uscita e Prezzo

Samsung Galaxy S8 ed S8+ saranno disponibili in Italia inizialmente nei colori black sky, orchid grey ed artic silver, ad un prezzo, rispettivamente di 829 e 929 euro. Inclusi nella confezione, ci sono degli auricolari AKG, il caricabatterie, il cavo per la ricarica ed un cavo OTG micro USB. I pre-ordini partiranno quest’oggi, ma i due smartphone saranno effettivamente disponibili solo dal 28 aprile; se proprio voleste fare prima, potete pre-ordinare S8 o S8+ e lo riceverete intorno al 21 aprile; niente bundle particolari quindi, ma solamente la possibilità di anticipare un po’ tutti ordinando lo smartphone prima del lancio effettivo.

Router LTE/LTE-A: Oggi vediamo l’ Huawei E5186S-22a

Router LTE/LTE-A: Oggi  vediamo l’ Huawei E5186S-22a

Router LTE/LTE-A

Oggi Vi voglio parlare di questo fantastico router LTE/LTE-A, e del perché sono passato all’ utilizzo della rete mobile per la connessione di casa.
Preso atto che essendo a più di 3 km dalla centrale telecom, l’adsl ha prestazioni ridicole per il 2016, e che i vari provider WISP che ho provato nel corso degli anni, vanno bene all’inizio (fino a che ci sono poche persone che usano lo stesso ripetitore) e che di fibra c’e solo quella vegetale; non mi è rimasto che giocare l’ultima carta, ossia quella di utilizzare la rete mobile 4G/4G+.
E così cercando nei vari forum e siti, ho preso atto che uno dei migliori prodotti era appunto l’ Huawei E5186S-22a (che tra l’altro è già pronto per l’ LTE-A).

Test effettuato con le antenne integrate del router, all’interno dell’abitazione. Se necessario potete utilizzare delle antenne esterne senza alcun problema.

 

SPEEDTEST:

Speedtest del: 01/08/2016
Oggi l’upload è un po scarso, ma il ping sembra più buono

Speedtest del: 13/03/2017

Speedtest del: 19/04/2017

 

Speedtest del 13/05/2017

Speedtest del 18/09/2017

 

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

Il contenuto della confezione è quello standard, troviamo ovviamente il router 4G, l’alimentatore, un cavo lan, e un piccolo manuale d’uso. sul retro del router troviamo i dati di login, ip ecc di default che possiamo usare per collegarci la prima volta al router tramite il nostro pc.

 

 

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO:

Nella parte frontale alta troviamo una serie di led; da sinistra verso destra troviamo rispettivamente:
il led del power che indica ovviamente che il router e acceso; subito dopo troviamo il led del mode, che in base al colore ci indica che tipo di connessione stiamo usando ,per esempio se il led è di colore verde, vuol dire che stiamo usando la porta WAN posteriore, se invece il led è di colore azzurro vuol dire che stiamo usando la rete 4G.

Ci sono anche altri colori di questo led, che lascio a voi scoprirli.

Successivamente troviamo l’icona del wifi, che indica chiaramente se il wifi del router è attivo o meno; poi c’e il led relativo al voip; ed infine abbiamo 3 barrette verticali che indicano l’intensità del segnale della rete mobile.

Da un lato trovano posto rispettivamente dall’alto in basso lo slot per la sim card, il pulsante per attivare o spegnere il wifi, la classica fessura per fare il reset di fabbrica del router e per ultimo ma non meno importante il pulsante per attivare o disattivare il WPS.

Dietro al Router invece troviamo (sempre da sinistra verso destra):

  • pulsante per accendere o spegnere il router
  • il connettore per l’alimentazione,
  • una porta standard usb (usabile per collegare per esempio un hard drive, una chiavetta usb, una stampante ecc)
  • 2 porte telefoniche standard (rj11)
  • 4 porte LAN gigabit, di cui l’ultima, in base alla configurazione del router, può essere utilizzata anche come porta wan.
  • Nella parte alta, se si toglie lo sportellino, troviamo i 2 connettori per usare delle antenne esterne (sia le classiche antennine, che vere e proprie antenne esterne da piazzare appunto fuori dalla nostra abitazione) per il 4G.

 

VIDEO DI ALCUNI SPEEDTEST CON RETE VODAFONE 4G:

 

PREZZI:

Potete Trovare attualmente questo Router 4G a partire da EUR 119,99

Sono disponibili varie versioni come potete vedere qui di seguito:

CONSIDERAZIONI FINALI:

Sto usando da qualche settimana questo router LTE/LTE-A Huawei E5186S-22a e devo dire che mi ritengo molto soddisfatto delle prestazioni generali, considerando che lo sto usando solo con le antenne integrate, raggiungo tranquillamente i 35/45 Mbit in download e gli 8/16 Mbit in upload.

Per quanto riguarda la copertura del wifi mi sembra ottima, tenendo sempre presente che il router ha le antenne wifi integrate (dual band).

L’unico punto dolente se vogliamo, è appunto il prezzo, che per quanto ci si guardi attorno, al momento della stesura di questa recensione, arriva facilmente a superare i 200 euro;
a meno che non si punti su un eventuale prodotto usato, dove in questo caso si riesce ad ottenerlo ad un prezzo inferiore.

Spero che questa recensione vi sia stata di aiuto nel capire se questo prodotto è adatto alle vostre esigenze. grazie e alla prossima.

Vi ricordo come sempre che questo blog si regge in piedi solo grazie alle Vostre donazioni, e solo così possiamo proporvi aggiornamenti ed altro. grazie

Sony KDL-40W905ABI – Il Mio Nuovo TV!

Sony KDL-40W905ABI – Il Mio Nuovo TV!

Sony KDL-40W905ABI Scopriamolo insieme

Unboxing Sony KDL-40W905ABI Led TV 3D Full HD (1080p) con display Triluminos, X-Reality PRO e mirroring One touch con NFC

Ciao a tutti, oggi finalmente è arrivato il mio Sony KDL-40W905ABI TV LCD, il mio primo TV per la camera, che andrò ad usare principalmente come monitor per il pc è ovviamente anche in abbinamento al decoder sat che ho  da tempo; ossia il Vu+ Solo2.

Sony KDL-40W905ABI

 

Il Sony BRAVIA KDL-40W905A si contraddistingue innanzitutto per un design molto raffinato e curato, con la base costituita da un anello cromato circolare e con bordi in vetro tagliati. La sua caratteristica principale, però, è lo schermo Full HD 3D LED che sfrutta l’innovativa tecnologia Triluminos, che riproduce colori più naturali e realistici rispetto a quella LED tradizionale. Il televisore dispone, inoltre, di casse Long Duct, telecomando intelligente, possibilità di collegare uno smartphone e visualizzarne i contenuti o utilizzarlo come telecomando, motore di elaborazione X-Reality PRO, regolazione della profondità 3D, modulo NFC, connettività Ethernet e Wi-Fi, Web browser, 3 porte USB e 4 ingressi HDMI.

 

Il Triluminos è essenzialmente un nuovo sistema di retroilluminazione costruito utilizzando punti quantici, che brillano di luce LED blu con elementi ottici verdi e rossi per produrre una gamma di colori teoricamente più ampio di una retroilluminazione LCD tradizionale. Molti televisori moderni sono ora in grado di riprodurre l’intera gamma di colori di un disco Blu-ray.

Triluminos

In pratica, i colori hanno un’intensità che  non siamo abituati a vedere su un TV LCD, che nella gran parte dei TV sono troppo sparati e innaturali. Poichè Triluminos fa parte della retroilluminazione e non è un algoritmo software, non è possibile ridurre questa intensità, magari non ci farete caso su un immagine di un paesaggio, ma per esempio, nei primi piani di un viso, noterete i colori della pelle naturale.

Esso utilizza  nei bordi retroilluminazione LED piuttosto che un setup completo di array, ma il Sony KDL-40W905ABI ha alcuni dei migliori livelli di nero che abbiamo visto da una TV LCD, l’unica eccezione sono gli angoli di visione, dove per qualche persona potrebbero essere un po limitati.

Sony KDL-40W905ABI

Questo è vero a prescindere dal contenuto, grazie alle tecniche di elaborazione delle immagini di Sony, che sono tra i migliori che abbiamo visto su qualsiasi televisore quest’anno. X-Reality Pro,migliora la nitidezza, da Blu-ray Disc™ a video YouTube, con il database Reality Creation e l’elaborazione ad alta risoluzione Sony per dettagli definiti, colori ricchi e qualità realistica, con riduzione del rumore efficace e nitidezza dei bordi che non genera alcun artefatti visibili.

Sony KDL-40W905ABI

 

Il Video 3D non è stato punto di forza di Sony nel passato , ma il KDL- 40W905A può contare su un ottima partenza includendo fino a quattro paia di occhiali 3D attivi (Questo dovrebbe essere sufficiente per una famiglia media), potete comunque trovare i Sony TDG-BT500A in vendita a parte.

Durante la riproduzione di film in 3D e giochi , il KDL- 40W905A crea un vero senso di profondità grazie ai colori vivaci e un contrasto elevato nelle scene più scure; il salto fatto da Sony è netto, percepibile da tutti. Anche se non abbiamo la possibilità di mettere a fianco un HX855 e un W905, siamo sicuri che il W905 sia migliore in tutti i campi, dalla resa cromatica al contrasto, fino al processing d’immagine.

Sony ha fatto un lavoro eccellente, e i meriti vanno divisi tra processore, retroilluminazione e pannello stesso. Come se non bastasse, e lo anticipiamo subito, il Sony W905 ha un Input Lag bassissimo, inferiore ai 10 millisecondi: un vero godimento per chi lo attacca alla PS3 o all’Xbox o al PC, ottenendo una reattività davvero immediata. Inoltre il KDL- 40W905A grazie ai preset per ogni ingresso, vi permette di ottimizzare le impostazioni per Bluray, giochi o trasmissioni TV senza che i vari parametri si influenzino tra di loro.

Sony KDL-40W905ABI

Connettività

Il Sony KDL-40W905ABI  è  il fiore all’occhiello della TV, grazie ad un set completo di funzionalità Smart TV e ampia connettività . Ha quattro porte HDMI con supporto per Audio Return Channel ( ARC) ed MHL. L’ ARC è una grande caratteristica , in quanto significa che è possibile riprodurre l’audio del televisore attraverso un amplificatore home cinema o il sistema audio surround, mentre MHL consente di visualizzare i contenuti del nostro smartphone sul televisore . Ha anche ingressi video SCART e Component , uscite audio ottiche digitali e tre porte USB . È possibile utilizzare una delle porte USB per aggiungere un disco rigido esterno in modo da poter registrare i programmi TV , mentre gli altri consentono di riprodurre file multimediali utilizzando il lettore multimediale integrato . Siamo stati in grado di riprodurre quasi tutti i nostri file multimediali , anche se i video DivX nativi non sono stati riconosciuti . Con Ethernet (Gbit) e Wi-Fi integrato , è possibile anche lo streaming di file da un server multimediale compatibile con DLNA come un PC o un dispositivo NAS (qui lo abbiamo testato con un NAS Lacie 5BIG Network 2).

Sony KDL-40W905ABI

Sony KDL-40W905ABI

Un altra importante caratteristica del Sony KDL-40W905ABI è il near-field communication (NFC); infatti sia il televisore e il piccolo telecomando secondario sono dotati di lettori NFC, il che significa che è possibile associare uno smartphone Xperia e NFC compatibili e tablet, alla TV per ottenere l’ immediato mirroring. Purtroppo sia con un Samsung Galaxy S4
che  con un Nokia Lumia 1020 entrambi a nostra disposizione, non siamo riusciti ad usare tale funzione, è probabile che tale funzione dia il meglio di se con i prodotti proprietari di Sony.

È inoltre possibile interagire con la W9 tramite la  “TV Sideview” una app  di Sony, disponibile per iOS e Android. Ti dà il pieno controllo della TV, una guida TV dettagliata , la possibilità di navigare la rete locale per i file e consente di programmare le registrazioni. Una volta sulla stessa rete, è anche possibile visualizzare il contenuto del telefono sul televisore.

 

Sony KDL-40W905ABI

Anche senza uno smartphone, è ancora possibile trovare un sacco di contenuti sul televisore grazie al Sony Entertainment Network (SEN) , accedendo quindi ai contenuti “catch up TV” come quelli di BBC iPlayer e molti altri , oltre a film on-demand forniti dai servizi Video Unlimited, Netflix, LoveFilm e Sony. Come per tutti gli smart TV non mancano  YouTube, Facebook, Twitter, un browser web e un canale 3D dedicato per trailer di film e cortometraggi.

 

 

CONCLUSIONI

Questo 40″ della Sony è attualmente più conveniente rispetto al Samsung UE46F8000.  Anche se la concorrenza ha sicuramente  più i servizi di catch-up, Sony ha un reale vantaggio in termini di qualità dell’immagine quest’anno, e ci sono anche molte funzioni per i proprietari di smartphone per ottenere il massimo dalla TV. Tuttavia, è ancora più costoso di un plasma come il Panasonic GT60, a parità di qualità dell’immagine. Il W9 potrebbe essere uno dei migliori televisori LCD che si possono acquistare, e merita completamente le sue cinque stelle, ma i modelli della serie Panasonic GT60, hanno forse un rapporto qualità/prezzo migliore.

 

Vi lascio con una serie di Video che ho fatto.

Test with MKV file:

http://www.youtube.com/watch?v=s12dSA23z6g

Test con Battlefield 4 (low video latency):

 

Vu+Solo2 Hardisk o ssd: come Installarli

Vu+Solo2  Hardisk o ssd: come Installarli

Vu+Solo2 – Installiamo un hard disk o un ssd nel decoder satellitare

Hardisk o SSD come installarli sul Decoder satellitare Vu+Solo2

Vu+Solo2

Nel video, vi sarà fatto vedere come installare un hardisk o un ssd nel vostro decoder satellitare Vu Solo²
come operazione non è complicata, ma chiaramente va fatta seguendo la procedura che si vede nel video, per essere sicuri di fare il lavoro in modo corretto. buona visione!

Vu+Solo2
Vi ricordo inoltre che cliccando qui potrete seguire anche il procedimento per installare i plugin Vhannibal e CCcam e come configurare il CrossEPGSu questo blog troverete molte altre informazioni su questo favoloso decoder satellitare. Non dimenticatevi inoltre, di fare un salto anche all’ utilissimo forum della community  non ufficiale relativa al Vu+Solo2

Per chi non sapesse come installare il firmware Black Hole sul decoder satellitare in oggetto, Vi basta seguire le seguenti istruzioni.

Non ho molta stima dei cloni, prima dei VuPlus avevo Dreambox. Ho ricevitori su piattaforma Linux dal 2005-2006. Il Sunray e un clone del Dreambox con alcune varianti, ma il Vuplus è un’altra cosa, poi è ampiamente supportato dal Team della B.Hole, dal Team VTI e altri.
Il Vu+Ultimo è un validissimo ricevitore, lo trovi sul mercato dell’usato attorno i 300-320€ ha solo il processore piu’ lento 400MHz. In questi giorni c’e’ ne uno in vendita nel mercatino.
Per l’acquisto hai come riferimento lo sponsor, io li ho sempre acquistati li. Oppure lo cerchi nel web, in Germania si trova a prezzi leggermente piu’ bassi, pero’ occhio sempre alla garanzia, e tieni conto se malauguratamente hai problemi, poi hai spese piu’ elevate per inviarlo al venditore.

Mahhh… visto il budget che hai a disposizione punta sul Solo2. Metti anche in conto all’inizio un po’ di disagi perche’ da quanto ho capito non conosci la piattaforma Enigma 2 quindi qualche problema per farlo andare all’inizio l’avrai, non tanto per flashare l’immagine che sceglierai che si risolve con la classica chiavetta usb o meglio dall 2.00 con l’aggiornamento in rete, ma per configurarlo dovrai studiare molto.

Vuoi aiutarci in modo concreto?! Regalaci uno dei prodotti presenti nella Wish list Amazon del Blog!, : Ti basta cliccare nell’immagine qui sotto per sapere quali prodotti cerchiamo. Per ulteriori info contattaci in privato presso la nostra pagina Facebook!.

 

Our wishlist amazon

Donazione Intermedia
Donazione rinnovabile se necessario
50
Donazione tramite un Buono Amazon del valore di almeno 50€ oppure inviateci un oggetto presente nella nostra Wishlist Amazon!
Per tutti coloro che effettueranno l'invio di un Donazione tramite un Buono Amazon di almeno 50€ o che ci invieranno un oggetto dalla nostra wishlist Amazon di pari valore, riceveranno un link valido per 6 mesi. nel caso di un buono Amazon dovrà essere inviato alla seguente mail: [email protected]
Donazione di almeno 50€ o inviaci un oggetto dalla nostra Wishlist Amazon!
Donazione Premium
Donazione rinnovabile se necessario
100
Donazione tramite un Buono Amazon del valore di almeno 100€ oppure inviateci un oggetto presente nella nostra Wishlist Amazon!
Per tutti coloro che effettueranno l'invio di un Donazione tramite un Buono Amazon di almeno 100€ o che ci invieranno un oggetto dalla nostra wishlist Amazon, riceveranno un link valido per 1 anno. Il buono Amazon dovrà essere inviato alla seguente mail: [email protected]
Donazione di almeno 100€ o inviaci un oggetto dalla nostra Wishlist Amazon!

Unboxing | IIyama ProLite G2773HS-B1 LED 27″ Full HD 120 Hz

Unboxing | IIyama ProLite G2773HS-B1 LED 27″ Full HD 120 Hz

Unboxing | IIyama ProLite G2773HS-B1 LED 27″ Full HD 120 Hz

Prolite is going after gamers with a 27-inch, 120 Hz, Full HD monitor with a response time announced at just 1 ms. But is the ProLite G2773HS really all it’s cracked up to be? Let’s take a look!

Design and Build
3/5

The Iiyama ProLite G2773HS has a glossy black plastic casing with a simple design and some pretty basic hardware, including VGA, HDMI and DVI video entries. With an HDMI input and a pair of built-in 2.5-watt speakers, this monitor could easily be used as an occasional TV if you hook up a set-top-box or a digital TV tuner.

However, the DVI port is the most interesting connection of the three, as it’s the only socket on this monitor that can input a 1920 x 1080 pixel signal at 120 Hz.

Iiyama ProLite G2773HS review - DVI dual link

Note that you can’t just use any old DVI cable to hook up a PC to this monitor, though—you’ll need a DVI Dual Link cable, which has a full set of pins (see above).

Colours and Contrast
3/5

Out of the box with no settings altered, we didn’t even our colour sensor to see that flesh tones look more purple than pink on this monitor screen. The sensor merely confirmed that the G2773HS has several colour reproduction issues with its factory settings—colours are too cold, the colour brightness distribution needs adjusting (gamma 2.8), and colours aren’t reproduced accurately, with the average Delta E hitting 9.9 (it should be 3 or lower for accurate colours).

With results like this, we were rather daunted at the prospect of trying to set things right with custom settings. And after checking out all the pre-sets and settings available, then testing them in seemingly endless combinations, we still couldn’t manage to get the Delta E down under 3 without the help of a calibration profile.

Iiyama ProLite G2773HS review - colours before/after settings

At best, we got the Delta E down to 5.8 by going into the ‘User Colour’ menu and setting ‘Red’ to 100, ‘Green’ to 98 and ‘Blue’ to 73. Photo editors, graphic designers or anyone else who needs accurate colours may therefore not find what they’re looking for in this display.

We measured contrast at 860:1 for the ProLite G2773HS, which isn’t extraordinary, but it’s within average for computer monitors on the market right now.

Responsiveness
5/5

So what about that 1 ms response time? Is this monitor really a gamer’s dream come true? First of all, you’ll have to go back into the menu if you want to get the best out of the G2773HS, and switch Overdrive from -2 to 0 (note that if you go any higher you could start seeing some reverse ghosting).

With these settings, we measured a ghosting time of 7 ms on average, which is up there with the best. This, with the smoothness brought by the 120 Hz refresh rate, makes this display a prime choice for demanding gamers. Note, however, that while the response time is advertised at 1 ms, we’ve already seen 2 ms TN screens do just as good a job.

Responsiveness
Iiyama ProLite G2773HS review - responsiveness and ghosting
Light
Background
Black
Background
Average
This graph shows the monitor’s ghosting time (in ms) with the AMA function on. Ghosting time measures the time it takes for the screen to totally remove an image. The faster the ghosting time, the smoother moving objects will look onscreen.

Last but not least, the input lag (not to be confused with ghosting) is negligible in this monitor. So with no real delay between your actions and their onscreen responses, you won’t be at a disadvantage in online multiplayer games.

 

 

Pros

  • Responsiveness
  • 120 Hz refresh rate (moving objects look smoother than with 60 Hz screens)

Cons

  • Inaccurate colours, even when you adjust the settings
  • Not 3D compatible

Conclusion

In spite of its slightly dodgy colours and relatively basic design, the Iiyama ProLite G2773HS will appeal to gamers just as much as the BenQ XL2420T—perhaps even more—thanks to its excellent responsiveness, low input lag and 120 HZ refresh rate for smooth results in fast-action scenes. You will, however, have to live without accurate colours and 3D gaming.